Programma Pluriennale degli Interventi del Parco dei Colli Briantei

Il Parco Locale di Interesse Sovracomunale dei “Colli Briantei” si sviluppa all’interno dei territori comunali di Arcore, Camparada ed Usmate Velate, occupando una superficie complessiva di 536 ha.
Il territorio del Parco è caratterizzato dai rilievi denominati 'pianalti', le colline che fanno da preludio alle Prealpi lombarde, a Nord dei centri abitati.
La necessità di tutelare, valorizzare, garantirne la salvaguardia ed il recupero paesaggisticoambientale
degli elementi naturali ed agricoli presenti all’interno di un territorio articolato, che si caratterizza per la presenza del sistema delle colline briantee, ha fatto si che nel 2007 i tre comuni si consorziassero e che chiedessero alla provincia di Milano il riconoscimento del Parco. Nel 2007 la Provincia di Milano con D.G.P. n. 331 del 21 maggio ha riconosciuto il PLIS del Colli Briantei come elemento naturale all’interno della rete dei Parchi provinciali.

A tal fine, ed in accordo con quanto previsto dalla specifica normativa, l’amministrazione capofila ha affidato ai professionisti Dott. Niccolò Mapelli e Arch. Viviana Rocchetti, l’incarico di redigere il Programma Pluriennale degli Interventi (PPI) del PLIS, che avrà valenza decennale.

  Tale strumento, è composto dalle seguenti sezioni:

PARTE PRIMA: una relazione descrittiva del Parco locale e delle sue caratteristiche ambientali e socioeconomiche;

PARTE SECONDA: un’agenda interventi, in cui si analizzano nel dettaglio le singole azioni attuabili nel prossimo decennio;

Allegati cartografici;